20180412

Moneta intera: il rimedio giusto contro le crisi finanziarie?

[...] oggi il denaro viene creato solo in piccola parte dalle banche centrali, che emettono banconote e monete metalliche – ossia “moneta intera”, mezzi di pagamento con base legale.

Il resto viene emesso dalle banche commerciali, generalmente attraverso la concessione di crediti ad aziende, privati o altre banche.

Si parla in questo caso di “moneta scritturale”, una moneta che esiste solo nelle registrazioni contabili. Per fornire un credito, la banca non deve disporre di fondi propri equivalenti, basta che l’importo concesso venga iscritto in un deposito a vista.

Oggi, la moneta scritturale non è quindi un mezzo di pagamento legale, ma solo una promessa di versare un credito su un conto. L’espansione di questa moneta è stata accelerata negli ultimi decenni dall’elettronica, che ha velocizzato il traffico dei pagamenti e le altre operazioni bancarie.

L’impiego della moneta scritturale ha chiaramente contribuito alla crescita delle attività bancarie e di tutta l’economia, ad esempio tramite l’erogazione di crediti alle aziende. Nel contempo, però, ha pure favorito la creazione di debito senza copertura reale, le bolle speculative, l’insolvenza delle stesse banche e, per finire, il moltiplicarsi delle crisi finanziarie.

Moneta intera: il rimedio giusto contro le crisi finanziarie?


Swissinfo.ch