20180225

Chi ha iniziato la lotta di classe?

Quando confronto il nostro sistema tributario con quello di tutti i paesi civili, quando osservo le condizioni delle masse rurali in gran parte d'Italia e le paragono con quelle dei paesi vicini,
resto compreso di ammirazione per la longanimità e la tolleranza delle nostre plebi, e penso con terrore alle conseguenze di un possibile loro si sveglio. Io deploro quanti altri mai la lotta di classe. Ma, siamo giusti, chi l'ha iniziata? [1]
Il moto delle classi popolari si accelera ogni giorno di più, ed è un modo invincibile perché è comune a tutti i paesi civili, e perché è poggiato su principi di eguaglianza fra gli uomini. Dipende principalmente da noi, dall'atteggiamento dei partiti costituzionali nei rapporti con le classi popolari, che l'avvento di queste classi sia una nuova forza conservatrice, nuovo elemento di prosperità e di grandezza, o sia invece un turbine che travolge la fortuna della patria. [2]
[1] 1900 LA STAMPA - Giovanni Giolitti
[2] 1900 Discorso alla Camera - Giovanni Giolitti